Delli Carri (ds Pescara): "La volontà di Verratti e Immobile decisiva per il loro futuro"

 di Matteo Pambianchi  articolo letto 6689 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Delli Carri (ds Pescara): "La volontà di Verratti e Immobile decisiva per il loro futuro"

Intervistato dalla radio toscana RadioSportiva, Daniele Delli Carri, ds del Pescara neo capolista di Serie B dopo la vittoria nello scontro diretto con il Torino, è tornato a parlare di mercato. Argomenti principe, ovviamente, le cessioni dei tra gioiellini dell'undici di Zeman: Marco Verratti, Ciro Immobile e Lorenzo Insigne. Dopo l'ennesimo goal realizzato da Immobile contro il Torino e la splendida prova, per carattere e qualità di Marco Verratti, i due talenti legati per motivi diversi al prossimo mercato della Juve, ecco le parole del direttore sportivo degli abruzzesi: "In questo momento Verratti è l´unico vero erede di Pirlo in Italia. Noi vorremmo tenerlo con noi in serie A, per cui non è una questione di valutazione economica: 15, 17 o 20 milioni non fa differenza. Poi, se si presentano squadre del calibro di quelle che fanno la Champions League, è anche giusto intavolare un discorso. E, a quel punto, conterà la volontà del ragazzo. Per Insigne e Immobile, invece, credo che la volontà conti tantissimo. A me hanno sempre detto che a Pescara si trovano bene, perché pensano che attraverso il loro allenatore possano ancora migliorare. Anch´io sono convinto che questo sia il percorso giusto per loro e, con le rispettive società di appartenenza, affronteremo il discorso a promozione acquisita. Così come con Zeman: tutti ci siamo dati appuntamento a fine campionato. È un mese e mezzo che ci parliamo, sia io che il presidente, ma io penso che ci siano ottime possibilità che rimanga. Lui non si distrae da niente, perché ha grande esperienza, e sta facendo vedere il miglior calcio a livello italiano".